Stampa
 

Scandalo Scandalo Hot

Scandalo

Cast, Crew, Infos - Teatro

Titolo originale
Das Vermächtnis
Autore
Arthur Schnitzler (1862 – 1931)
Interpreti
Stefania Rocca, Franco Castellano, Filippo Borghi, Adriano Braidotti, Federica De Benedittis, Ester Galazzi, Andrea Germani, Lara Komar, Riccardo Maranzana, Astrid Meloni, Alessio Bernardi, Leon Kelmendi.
Scene
Antonio Fiorentino
Musica
Antonio Di Pofi
Luci
Pasquale Mari
Compagnia
Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia Artisti Riuniti Mittelfest 2015.

Arthur Schnitzler (1862 – 1931), scrittore, drammaturgo e medico austriaco, scrisse Vermächtnis (letteralmente L’eredità) nel 1898. Il testo non fu mai rappresentato in Italia forse perché considerato troppo didascalico. Lo ha preso in mano Franco Però, mutando il titolo in Scandalo per meglio indicarne la portata polemica nei confronti dell’ipocrisia borghese sia dell’epoca, sia dei nostri giorni.

Un giovin signore muore in seguito a una caduta da cavallo e, poco prima di spirare, chiede alla madre e al padre di ospitare la sua amante e il figlio che gli ha dato. I genitori del defunto, ricchi borghesi, accolgono volentieri il desiderio del figlio e così fanno la sorella e altri famigli. Tuttavia, dopo qualche tempo, si accorgono che il mondo bene di cui fanno parte li ha messi all’indice: visitatori solitamente assidui scompaiono, amicizie ritenute solide si negano improvvisamente. La ragione di questo ostracismo è lo scandalo causato dall’aver accolto in una casa rispettabile una donna di rango inferiore che ha commesso la grave colpa di concedersi per amore al rampollo di un professore di economia e deputato progressista. Le cose peggiorano quando muore anche il figlio della colpa, a questo punto le pressioni si fanno particolarmente insistenti al punto da costringere anche coloro che avevano accolto con maggiore simpatia la ragazza madre a troncare i legami con lei, costringendola da abbandonare la magione avviandosi (forse) alla morte per suicidio. Tuttavia il dramma non si è consumato in vano, visto che la sorella del morto ha intrapreso un percorso di conoscenza che la porterà a lasciare il fidanzato bacchettone e a confrontarsi duramente con il padre. E’ un dramma a tesi che risente sia del clima culturale dell’epoca - L'interpretazione dei sogni (Die Traumdeutung, 1899) di Sigmund Freud (1856 – 1939), che fu molto interessato ai lavori di quest’autore, è dello stesso periodo – sia della fecondità del pensiero ebraico dell’epoca. Purtroppo queste influenze non si traducono, diversamente a quanto accade in altre opere del drammaturgo, in un testo poeticamente forte. La messa in scena è precisa nella proposta e molto professionale nell’esecuzione degli attori, ma priva di quell’inventiva che avrebbe elevato lo spettacolo a livello di occasione imperdibile.

Image Gallery

Scandalo
Scandalo
Scandalo

opinioni autore

 
Scandalo 2016-03-09 12:30:26 Umberto Rossi
Giudizio complessivo 
 
7.0
Opinione inserita da Umberto Rossi    09 Marzo, 2016
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews