Stampa
PDF
 

I fratelli Karamazov I fratelli Karamazov Hot

I fratelli Karamazov

Cast, Crew, Infos - Teatro

Titolo originale
I fratelli Karamazov
Autore
Roberta Arcelloni, Guido De Monticelli da I fratelli Karamazov ((Братья Карамазовы, 1879) di Fëdor Michajlovič Dostoevskij
Interpreti
Mauro Malinverno, Corrado Giannetti, Francesco Borchi, Fabio Mascagni, Luigi Tontoranelli, Cesare Saliu, Paolo Meloni, Daniel Dwerryhouse, Mariagrazia Sughi, Silvia Piovan, Elisa Cecilia Langone, Valentina Banci.
Scene
Lorenzo Baci, Federico Biancaloni
Musica
Mario Borciani
Luci
Loïc François Hamelin
Compagnia
Teatro Stabile della Sardegna, Teatro Metastasio Stabile della Toscana

I fratelli Karamazov è l’ultimo romanzo scritto da Fëdor Michajlovič Dostoevskij (1821 – 1881), pubblicato prima a puntate sulla rivista Messaggero russo (Russkij vestnik), quindi in volume nel 1880. È un grande affresco familiare che ruota attorno ai quattro figli, uno naturale, del proprietario terriero Fëdor Pavlovič. Ciascuno di loro assume un profilo del tutto particolare. L’anziano despota sarà ucciso dal figlio naturale, Smerdjakov, avuto con una donna demente, ma sarà uno dei rampolli legittimi ad assumersi la responsabilità del delitto e a subirne la condanna.

Attorno a questi ruoli maschili ruotano alcune importanti figure femminili che simboleggiano, anch’esse, differenti atteggiamenti nei confronti della vita. Al centro nel dramma c’è il giovane Alëša, sensibile ai richiami religiosi e dotato di una particolare sensibilità che ne fa una sorta di catalizzatore per i turbamenti degli altri. Non era facile trasferire questo voluminoso romanzo sulle tavole del palcoscenico, Roberta Arcelloni e Guido De Monticelli sono riusciti nell’impresa puntando sull’essenziale: il rapporto fra l’umano e il divino. Già la prima scena, con i protagonisti che discuto a tavola sull’esistenza di Dio, offre un’indicazione precisa in questo senso. E’ tutto lo spettacolo, poi, a indirizzarsi su questa via allargando il discorso alla responsabilità individuale e al senso di colpa davanti alle ingiustizie del mondo, orrori che l’Ente Supremo sembra tollerare quasi con indifferenza. E’ una scelta che coglie uno dei temi che segnano nel profondo l’opera del grande romanziere ottocentesco, che sperimentò sulla sua stessa pelle le lacerazioni fra passione e ascetismo, rigore e deboscia. Partendo da un testo quanto mai letterario e complesso, regista e autori sono approdati a una proposta che richiede attenzione e non concede quasi nulla allo spettatore che frequenta il teatro in cerca di puro divertimento, ma gli regala molto in termini di riflessione.

Image Gallery

I fratelli Karamazov
I fratelli Karamazov
I fratelli Karamazov

opinioni autore

 
I fratelli Karamazov 2013-02-27 09:48:00 Umberto Rossi
Giudizio complessivo 
 
7.0
Opinione inserita da Umberto Rossi    27 Febbraio, 2013
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews