Stampa
 

Elektra Elektra Hot

Elektra

Cast, Crew, Infos - Teatro

Titolo originale
Elektra
Autore
Hugo von Hofmannsthal (1874 – 1929)
Interpreti
Elisabetta Pozzi, Francesca Botti, Alberto Fasoli, Mariangela Granelli, Giovanna Mangiù, Silvia Masotti, Massimo Nicolini, Marta Richeldi, Chiara Saleri, Lucia Schierano
Scene
Guido Buganza
Musica
Daniele D'Angelo
Compagnia
Teatro Stabile del Veneto "Carlo Goldoni"

Hugo von Hofmannsthal (1874 – 1929) scrisse Elektra (Elettra) nell’estate del 1903. Nel 1909 trasse da questo testo il libretto dell’opera omonima musicata da Richard Strauss (1864 – 1949). Sono gli anni in cui Vienna è una vera fucina d’artisti e ricercatori, non è in questi mesi che Sigismund Freud (1856 – 1939) dà nuovo slancio alla psicanalisi, rielaborando alcune teorie già enunciate nel suo L’interpretazione dei sogni (1899). Carmelo Rifici si è rifatto parzialmente al clima di quei giorni nel costruire la sua rilettura del testo hofmannsthaliano, vecchio oltre un secolo.Carmelo Rifici si è rifatto parzialmente al clima di quei giorni nel costruire la sua rilettura del testo hofmannsthaliano, vecchio oltre un secolo. Elettra è un personaggio della mitologia greca, figlia Agamennone e Clitennestra, sorella di Oreste, Crisotemi e Ifigenia. Al ritorno dalla guerra di Troia, ove aveva capeggiato l’esercito acheo, il re di Micene fu assassinato da Egisto, che era diventato l’amante della regina durante la sua assenza. Sarà proprio Elettra, con il fratello Oreste, a vendicare il padre, uccidendo madre e amante. Come per altre storie mitologiche, anche quella di Elettra ha dato origine all’identificazione di un complesso, simmetrico, al femminile, di quello di Edipo (la figlia che uccide la madre per amore verso il padre). Elisabetta Pozzi si presta con entusiasmo e forte impegno alla lettura psicologica proposta dal regista, facendo del suo personaggio una donna inquieta, ossessionata, monomaniaca nell’odio verso la madre. E’ una lettura a forte caratura drammatica che mette in secondo piano, almeno in parte, l’alone romantico che segna il bagaglio più noto di quest’autore. E' uno spettacolo di ottimo livello, dai toni un po’ usuali, ma retto da un’interpretazione davvero eccezionale.


 

Image Gallery

Elektra
Elektra
Elektra

opinioni autore

 
Elektra 2011-12-14 13:54:39 Umberto Rossi
Giudizio complessivo 
 
7.0
Opinione inserita da Umberto Rossi    14 Dicembre, 2011
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews