Stampa
PDF
 

Famiglia allargata Famiglia allargata

Famiglia allargata

Cast, Crew, Infos - Cinema

Titolo originale
Les dents, pipi et au lit
Sceneggiatura
Marion Thiéry, Emmanuel Gillibert
Interpreti
Arnaud Ducret, Louise Bourgoin, Roby Schinasi, Timéo Bolland, Saskia de Melo Dillais , Laurent Ferraro, Michaël Cohen, Colette Kraffe, Hervé Masquelier Joana Preiss, Robert Plagnol, Nicolas Ullmann.
Nazionalità
Anno
Durata
105

La regista debuttante Emmanuel Gillibert dice che il film è in parte autobiografico perché lui, scapolo inveterato, si era messo assieme ad una donna che aveva due figli, come la protagonista da lui disegnata assieme a Marion Thiéry, con cui aveva lavorato in pubblicità.

La co-sceneggiatrice è divorziata e vive sola con un bambino. Non sempre conoscere un problema permette di spiegarlo agli altri. Scritta in oltre quattro anni – non avevano committenti – la sceneggiatura sviluppa la vicenda in varie scene, spesso troppo lunghe, che non sempre hanno un’accettabile coesione con le altre. Il titolo originale era tutto sommato funzionale. E’ la frase che molti genitori dicono la sera ai figli prima di farli dormire: Les dents, pipi et au lit (Lavati i denti, vai in bagno, poi a letto) E, inserita nei dialoghi al inizio del film fa sperare in una commedia familiare (e non in una trita vicenda virata al sentimentale) che ben presto sparisce nel nulla. I bambini, piccoli mostri di egoismo, servono solo per dare un quadro negativo di questa vita di coppia che vediamo sviluppare davanti ai nostri occhi senza neppure un pizzico di originalità. Lui è il classico sciupafemmine assolutamente lontano dall’idea di avere una famiglia tradizionale, lei una madre rimasta single con due figli che vende cara la pelle. Dal primo scontro tra di loro, si capisce perfettamente come andrà a finire e, in un prodotto che dura oltre cento minuti, questo non è certo un limite da poco. E’ un’opera prima priva di fantasia, di logica, d’interesse e di capacità coinvolgente. Una commedia come tante tutte simili per costruzione narrativa e per la carenza di originalità. Qui il film, di chiaro taglio televisivo, è greve, quasi triste nonostante le musiche frizzanti, il muoversi esagitato del pur bravo Arnaud Ducret e un montaggio che disperatamente cerca di fornire ritmo a quanto raccontato. Perfino i bambini non riescono a stabilire empatia col pubblico, se pensiamo che hanno 5 e 8 anni, questo dimostra ancora di più l’incapacità dei realizzatori. Antoine, uno scapolo donnaiolo e di bel aspetto che vive in appartamento con vista sulla Torre Eiffel, divideva la magione col figlio del padrone di casa con cui era in simbiosi per la passione verso le donne. Quando trasferiscono a New York l’amico, cerca disperatamente un coinquilino con cui proseguire la sua vita da sciupafemmine. Dovrebbe arrivare un brillante direttore di un’agenzia di moda, mentre invece giunge Jeanne, bella donna e madre divorziata. Il mondo e la routine di Antoine spariscono: niente più feste, niente più ragazze, e Jeanne non può e non vuole andarsene. Inizia una breve guerra con una lunga tregua.

Image Gallery

Famiglia allargata
Famiglia allargata
Famiglia allargata

opinioni autore

 
Famiglia allargata 2018-05-21 17:39:29 Umberto Rossi
Giudizio complessivo 
 
5.0
Opinione inserita da Umberto Rossi    21 Mag, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews