Stampa
PDF
 

Giù le mani dalle nostre figlie Giù le mani dalle nostre figlie

Giù le mani dalle nostre figlie

Cast, Crew, Infos - Cinema

Titolo originale
Blockers
Sceneggiatura
Jim Kehoe, Brian Kehoe
Interpreti
Leslie Mann, Ike Barinholtz, John Cena, Kathryn Newton, Geraldine Viswanathan, Gideon Adlon, Ramona Young, Miles Robbins, Lindsey Clute, Marvin E. West, Graham Phillips, Colton Dunn
Na.
Nazionalità
Anno
Durata
102

Per il pubblico d’oltreoceano questo film potrebbe risultare anche divertente, per alcune battute che, invece, per noi sono difficili da intendere. E’ uno spirito goliardico che vede fare i deficienti 6 quarantenni alle prese con le figlie adolescenti che, molto amiche tra di loro, hanno deciso di perdere la verginità dopo il ballo scolastico di fine anno.

Sono tante le volgarità, che la censura statunitense gli ha inflitto un bel R, in pratica vietato ai minori dei 17 anni. Ma dovrebbe essere vietato per tutti, proprio per il quadro assolutamente di maniera e falso che dà di una certa società americana da barzelletta. E’ vero che gli stereotipi funzionano quasi sempre, ma quando si fa finta di occuparsi del problema dei genitori incapaci di gestire la vita dei propri figli ci si sente spesso a disagio. È credibile che, nonostante questi adulti abbiano vissuto questo sconvolgimento ormonale pochi anni prima, come spesso accade, si dimenticano della loro immaturità, ma questo viene detto e non raccontato. Improbabili ragazzotti che spesso sono terrorizzati di dovere avere un rapporto fisico, ragazze imbranate che lo vogliono fare per diventare grandi, la vera innamorata che prende le distanze dalle altre. Da notare che, statistiche alla mano, la maggioranza delle ragazze hanno i loro primi rapporti fisici completi tra i 14 ed i 15 anni, non alla fine della scuola. Tre amiche dalle elementari in avanti, genitori che 10 anni prima si sono anche loro giurati eterna amicizia, e lo sfondo di una società consumistica dove è IN – così dicono loro – avere una limousine rosa per essere portati al ballo. Questa pseudo teen commedy si occupa quasi unicamente dell’inadeguatezza degli adulti, la stessa che si nota sia nella sceneggiatura, che nell’interpretazione e nella regia. Gli sceneggiatori non sono giovani, e hanno una visione degli adolescenti distorta e qualunquista. Fratelli, Jim Kehoe e Brian Kehoe sono al secondo script: il primo era per il film The Hand Job (2005) di cui Jim era anche regista. La quarantaquattrenne sceneggiatrice e produttrice televisiva Kay Cannon, qui al suo debutto come regista, lascia molto spazio agli interpreti ed i migliori cercano disperatamente di costruire con le proprie forze qualcosa di interessante. Tuttavia, quando al palestrato e fuori peso John Cena, ex campione di football americano, si impone di bere la birra attraverso una cannuccia inserita nel sedere, beh, è difficile non crollare completamente nel ridicolo. Tre ragazze sono amiche da sempre e, giunte assieme alla fine degli studi alla high school, si preparano per partecipare al ballo di fine anno con uno spirito particolare: vogliono perdere tutte la verginità. I genitori, amici da quando le bimbe erano alle elementari, si coalizzano per evitare alle ragazze questa avventura, combinandone di tutti i colori e mettendo a disagio le figlie.

Image Gallery

Giù le mani dalle nostre figlie
Giù le mani dalle nostre figlie
Giù le mani dalle nostre figlie

opinioni autore

 
Giù le mani dalle nostre figlie 2018-05-21 14:34:24 Umberto Rossi
Giudizio complessivo 
 
5.0
Opinione inserita da Umberto Rossi    21 Mag, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews