Stampa
PDF
 

Annabelle 2: Creation Annabelle 2: Creation

Annabelle 2: Creation

Cast, Crew, Infos - Cinema

Titolo originale
Annabelle: Creation
Sceneggiatura
Gary Dauberman
Interpreti
Miranda Otto, Stephanie Sigman, Lulu Wilson, Talitha Bateman, Anthony LaPaglia, Alicia Vela-Bailey, Kerry O'Malley, Philippa Coulthard, Adam Bartley, Samara Lee.
Nazionalità
Anno
Durata
109

Gary Dauberman è un ottimo sceneggiatore che si è specializzato nel genere horror di cui conosce in maniera perfetta i meccanismi. Pur non creando niente di realmente originale, costruisce storie sempre interessanti, capaci anche di cogliere di sorpresa lo spettatore.

Nei suoi lavori, ci sono tutti gli ingredienti base del filone e, pur non abusandone, utilizza must quali urla, porte che sbattono, stridii, esseri posseduti. Tuttavia, contrariamente a tanti suoi colleghi, riesce a costruire con bravura la psicologia dei personaggi che si comportano in maniera logica. Paura ne crea in abbondanza, ma soprattutto per lo sviluppo della storia che porta a risvolti, a volte, disturbanti. Tra i suoi lavori, il più noto è Annabelle (2014) che è diventato un piccolo cult. Ora, con questo prequel, imposta uno script che permetterà di utilizzare l’idea all’infinito, con sviluppi prevedibili ma sicuramente graditi agli spettatori. Dopo l'abbandono del buon artigiano John R. Leonetti – che aveva diretto il precedente film - la regia è stata affidata a David F. Sandberg noto per aver firmsto Lights Out - Terrore nel buio (Lights Out, 2016) uscito sui nostri schermi l’anno scorso. Con lui alla guida, sono state sviluppate più le tematiche del thriller e del dramma dando un certo interesse alle quasi due ore del film. Non siamo di fronte ad una produzione a basso budget e questo lo si vede anche nella buona realizzazione anche degli effetti visivi. Tra i suoi collaboratori, che ha riconfermato dal suo precedente film, la scenografa Jennifer Spence, il montatore Michel Aller e il compositore Benjamin Wallfisch, ai quali si sono uniti il direttore della fotografia Maxime Alexandre (The Other Side of the Door, 2016). Generalmente, i prequel sono scarsamente interessanti poiché raccontano cose note, ma in questo caso la bravura dello sceneggiatore fa la differenza e la storia, pur essendo piuttosto semplice e prevedibile, affascina perché conduce immediatamente alle vicende narrate nel precedente. Il personaggio centrico è Janice, la ragazzina che combatte con il suo handicap motorio. La regia racconta la sua fragilità, la voglia di essere come gli altri, i timori che potrebbero divenire la sua forza. Anni dopo la tragica morte della loro bambina – perita forse per colpa del padre – il fabbricante di bambole e sua moglie accolgono in casa una suora e alcune ragazze provenienti da un orfanotrofio in rovina: lo fanno per espiare una colpa che sentono di avere. Le nuove arrivate ben presto diventano le vittime prescelte da una malvagia creatura, la bambola Annabelle che è posseduta dal maligno e che è la causa di varie morti.

Image Gallery

Annabelle 2: Creation
Annabelle 2: Creation
Annabelle 2: Creation

opinioni autore

 
Annabelle 2: Creation 2017-08-07 09:45:32 Umberto Rossi
Giudizio complessivo 
 
7.0
Opinione inserita da Umberto Rossi    07 Agosto, 2017
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews