Stampa
 

Man in the Dark Man in the Dark Hot

Man in the Dark

Cast, Crew, Infos - Cinema

Titolo originale
Don't Breathe
Sceneggiatura
Fede Alvarez, Rodo Sayagues (Rodolfo Sayagues)
Interpreti
Jane Levy, Dylan Minnette, Stephen Lang, Daniel Zovatto, Jane May Graves, Sergej Onopko, Katia Bokor, Jon Donahue, Brak Little, Christian Zagia, Emma Bercovici, Michael Haase, Nickolai Stoilov.
Nazionalità
Anno
Durata
88

Piccolo grande film che fa assaporare la gioia dei B Movie, di produzioni a bassissimo budget, senza apparenti pretese, che riescono a stupire, coinvolgere, piacere più che tanti altri lavori di autori titolati, con interpreti che fanno cassetta. La sorpresa è ancora maggiore quando a offrircela è un regista quale il trentottenne uruguayano Fede Alvarez, conosciuto soprattutto per l’opera prima non completamente riuscita, remake del film di Sam Raimi La casa (Evil Dead, 1981) da lui realizzata nel 2013.

Il maggiore sponsor di questo regista è proprio il cinquantasettenne cineasta statunitense, che figura come produttore principale di ambedue i film. Ha visto bene, perché questo thriller profumato di horror probabilmente non passerà inosservato e potrebbe addirittura divenire un film di culto. Pochi personaggi, una sceneggiatura attenta alla logica di ogni cosa proposta, una casa in una zona in cui ogni altro edificio è abbandonato, un non vedente - ex combattente in Iraq - che nel buio diventa terribile antagonista. Costato meno di dieci milioni di dollari, per questo cineastya è stata la vera opera prima. La precedente, commissionata sempre da Sam Raimi, lo aveva messo in una situazione di imbarazzo, di soggezione che non gli aveva permesso di essere originale. Qui, affidandosi all’esperienza e bravura del sessantaquattrenne attore newyorkese Stephen Lang – oltre cento titoli come interprete televisivo oltre ad essere un buon caratterista – ha saputo creare tensione, attesa, paura senza l’utilizzo di effettacci tipici degli autori che hanno poco da dire. Lui ha messo assieme tre giovani - Jane Levy (già protagonista del remake de La Casa), Dylan Minnette e Daniel Zovatto – a cui non è chiesto troppo e che, forse proprio per questo, riescono a figurare più che bene. Il film non brilla per originalità ma è cattivissimo e tiene inchiodati alla poltrona dall’inizio alla fine. I colpi di scena non mancano e, per certi versi, lasciano spiazzati perché difficili da prevedere. Bello anche l’utilizzo di un cane da guardia che crea una certa tensione anche negli spettatori. Il non vedente dovrebbe essere la vittima sacrificale di questi sbandati che gli vogliono rubare il denaro che lui ha avuto come risarcimento per la morte dell’unica figlia, invece si trasforma in uomo spietato che non disdegna la morte quale sistema di educazione dei suoi nemici. Le scene più dure non sono necessariamente le più violente nell’esteriorità: prova ne sia quella dell’inseminazione più drammatica per il contenuto etico che per la costruzione visiva. I distributori italiani hanno tradotto il titolo originale, Don't Breathe (Non respirare) in Man in the Dark (L’uomo nel buio). Per fuggire dalla dispotica madre e salvare anche la sorellina, una ragazza fa di tutto, furti compresi. Assieme a due amici (uno è il suo ragazzo, l’altro è innamoratissimo di lei) ne hanno messo a segno una serie in vari appartamenti. Hanno racimolato poco denaro e quando vengono a sapere di un cieco che vive solo in un quartiere abbandonato e che ha nascosta in casa una piccola fortuna, decidono di mettere a segno il loro colpo più grande e definitivo. Tuttavia il loro fallisce in modo pericoloso quando la loro vittima si dimostra essere più combattivo di quanto si aspettassero.


 

Image Gallery

Man in the Dark
Man in the Dark
Man in the Dark

opinioni autore

 
Man in the Dark 2016-09-10 19:32:12 Umberto Rossi
Giudizio complessivo 
 
7.0
Opinione inserita da Umberto Rossi    10 Settembre, 2016
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews