Stampa
PDF
 

Tutti i santi giorni Tutti i santi giorni Hot

Tutti i santi giorni

Cast, Crew, Infos - Cinema

Titolo originale
Tutti i santi giorni
Sceneggiatura
Francesco Bruni, Simone Lenzi, Paolo Virzì dal libro La Generazione (2012) opera prima di Simone Lenzi
Interpreti
Luca Marinelli, Federica Victoria Caiozzo, Micol Azzurro, Claudio Pallitto, Stefania Felicioli, Franco Gargia, Giovanni La Parola, Mimma Pirrè, Fabio Gismondi, Benedetta Barzini, Katie Mcgovern, Frank Crudele
Nazionalità
Anno
Durata
102

Paolo Virzì è, con Carlo Verdone e – parzialmente – Matteo Garrone, uno dei cineasti più legati alla tradizione della commedia all’italiana. Lo conferma anche Tutti i santi giorni anche se è un film orchestrato su toni che pencolano decisamente verso la parte più ironica di quel genere cinematografico annacquandone alquanto le componenti acri. Già la scelta della coppia protagonista - sulla falsariga del libro La generazione (2012), opera prima di Simone Lenzi (1968) che compare nel cast anche come co-sceneggiatore - la dice lunga sugli intenti del regista.

Guido convive da qualche tempo con Antonia; tanto lei è incasinata, irrequieta, un po’ puttana, altrettanto lui è posato, colto, schivo. La donna ha alle spalle un passato di cantautrice annegato nel disordine e in amorazzi occasionali, il compagno si è laureato con una tesi sui martiri protocristiani, sa tutto dei santi, legge poesie in latino e campa facendo il portiere di notte in un grande albergo, impiego che gli consente lunghe ore di lettura e riflessione. Ora vorrebbero un figlio, ma la cosa è ostacolata dalla lentezza degli spermatozoi dell’uomo e dalla conformazione tortuosa dell’utero della donna. Pareri di luminari ultracattolici e tentativi di fecondazione artificiale non danno esito, per cui scoppia la crisi e lei prende la porta. Lui non riesce a sopportare la solitudine, l’insegue, rischia di prendere un bel po’ di legnate, la ritrova e la coppia si riforma. E’ una storia lieve, dominata dai troni sentimentali e avara di note autenticamente sociali, come invece accadeva sia negli esempi migliori di commedia all’italiana sia nelle opere precedenti di questo regista. E’ una mancanza che rende il film zoppicante, sospeso in un tempo e in uno spazio che ricordano più il cinema hollywoodiano degli anni quaranta che non i modelli a cui il cineasta solitamente si ispira. Il risultato complessivo è un’opera piacevole, ma pochissimo consistente, destinata, con tutta probabilità, a svanire nello spazio di un mattino.

Image Gallery

Tutti i santi giorni
Tutti i santi giorni
Tutti i santi giorni

opinioni autore

 
Tutti i santi giorni 2012-10-13 08:03:35 Umberto Rossi
Giudizio complessivo 
 
7.0
Opinione inserita da Umberto Rossi    13 Ottobre, 2012
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews