Cinema Jove 2007

Stampa
PDF
Indice
Cinema Jove 2007
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Tutte le pagine
Multithumb found errors on this page:

There was a problem loading image /home/dsqgp5/domains/cinemaeteatro.com/public_html/images/stories/cinema/dos miradas.jpg
There was a problem loading image /home/dsqgp5/domains/cinemaeteatro.com/public_html/images/stories/cinema/dos miradas.jpg

http://www.cinemajovefilmfest.com/

ImageVALENCIA. S’inaugura stasera, sabato 16, al Teatro Principal, il 22° Festival Internacional de Cine Cinema Jove con l’anteprima del film spagnolo DE ESPALDAS AL MAR di Guillermo Escalona-Ponce. Col patrocinio della Generalitat Valenciana e della Cineteca, il Festival riservato a cineasti che non abbiano compiuto 35 anni è sostenuto anche dall’Institut Valencià de la Joventut e dalla Bancaja. Fiore all’occhiello il Mercado Internacional del Cortometraje giunto alla 13a edizione e che si terrà dal 20 al 22 con circa 400 titoli.

La giuria, presieduta dal regista ceco Jirì Menzel, e composta da Menahem Golan, Gabriella Hamori e la scrittrice Carmen Amoraga, dovrà decidere tra sette lungometraggi in concorso. Accanto a due film molto celebrati: Reprise (Ripresa) di Joachim Trier e Proprietà privata (Nue Proprieté) di Joachim Lafosse, figurano il giapponese Matsugane Rancha Jiken (L'affare casuale Matsugane) di Nobuhiro Yamashita, il croato Ajde.  Dan ... Prodjl (Giorni lenti) di Matija Klukovic, lo spagnolo Dos Miradas (Due sguardi) di Sergio Candel, il finlandese Miehen Työ (Lavoro da uomini) di Aleksi Salmenperä, Sonhos de peixe (I sogni del pesce) di Kirill Mikhanovsky prodotto da Brasile, Russia, Usa. Un’altra giuria, presieduta dalla regista francese Fabianny Deschamps, dovrà invece trovare il corto più meritevole tra nove blocchi di sei cortometraggi.

Image
Lavoro da uomini

Molti i seminari dedicati al corto (tendenze, distribuzione) che si terranno in differenti punti della città, dall’Institut Valencià d’Art Modern al Museo Valencià de la Il-lustraciò i Modernitat, dalla Fnac all’Instituto Francés. Il Festival, che si conclude sabato 23 con Julie Delpy, che presenta il suo film della Berlinale Deux jours à Paris (Due giorni a Parigi), ha dovuto lottare per occupare i suoi spazi tradizionali a causa della Coppa America, della quale sta per andare in scena la finalissima. Gli alberghi di Valencia, infatti, hanno da tempo appeso il cartello col tutto esaurito.