Little Miss Sunshine ···

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Little Miss Sunshine ···

ImageNon sono pochi i film che hanno messo in ridicolo i valori di cui si nutre il sogno americano attraverso commedie familiari. In questo senso Little Miss Sunshine (La piccola Mss. Raggio di Sole) di Jonathan Dayton e Valerie Faris, due prolifici registi di video musicali passati al lungometraggio, arriva buon ultimo e non aggiunge molto a quanto già visto in passato. Una classica famiglia media americana vive nella speranza che il programma inventato dal capofamiglia, significativamente intitolato come avere successo in nove tappe, diventi un libro di successo. A questa speranza si aggiunge il sogno che la piccola di casa, una bimba cicciotella e occhialuta, vinca il concorso per piccole bellezze che si tiene in California. La famigliola è composta di padre, madre, la piccola aspirante reginetta di bellezza, suo fratello, che da molti mesi non parla, avendo fatto voto di silenzio sino a che la sua domanda di pilota di jet militari non sarà accolta, e nonno sboccato ed eroinomane.

Leggi tutto...

La commedia del potere ···

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La commedia del potere ···

ImageIn più di un’occasione i film di Claude Chabrol sono stati paragonati all’opera letteraria di Honoré de Balzac (1799 - 1850), questo per la capacità del regista di costruire quadri precisi e impietosi delle miserie della borghesia francese partendo da delitti, drammi familiari, fatti di cronaca. L’intera produzione di questo cineasta concorre a formare un grande affresco della classe media del suo paese, con tessere che, ovviamente, oscillano dal sublime al meno riuscito. La commedia del potere (pessima titolazione per il ben più preciso Ivresse du Pouvoir: ubriacatura di potere) appartiene alle opere minori di questo grande regista. La storia è quella di un giudice istruttore alle prese con un complicato caso di corruzione, in cui sono coinvolti grandi industriali, politici, governanti africani corrotti.

Leggi tutto...

Profumo - Storia di un assassinio ··

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Profumo - Storia di un assassinio ··

Image Patrick Süskind (1949) ha pubblicato Il profumo (Das Parfum) nel 1985. Il libro ha avuto un grande successo editoriale e alla sua trasposizione cinematografica si sono interessati Stanley Kubrick e Martin Scorsese. L’autore, che ama la vita schiva, ha concesso i diritti cinematografici solo nel 2001 alla società di produzione tedesca Constantin Film che si è rivolta a Tom Tykwer (Lola corre, 1998) per la trasposizione sullo schermo. Da questo contratto è nato Profumo - Storia di un assassinio. La critica ha già notato che il romanzo è diviso in due parti, una prima di maggior ricerca stilistica e una seconda tesa a costruire la classica suspence di cui si nutre qualsiasi thriller.

Leggi tutto...

The Black Dahlia ···

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Black Dahlia ···

ImageThe Black Dahlia(Dalia Nera) è il titolo di un romanzo che James Ellroy ha pubblicato nel 1987. Questo libro fa parte, con Il Grande Nulla (1988), L.A. Confidential (1990, trasposto in film nel 1997 da Curtis Hanson) e White Jazz (1990), di una tetralogia dedicata alla Los Angeles, colta fra la fine degli anni quaranta e cinquanta. Alla base c'è una storia vera; nella Los Angeles del 1947 è ritrovato il corpo, seviziato e squartato, di un’attricetta che si prostituiva per sopravvivere. Indagano sul caso due ex pugili ora poliziotti. Il tutto in un panorama segnato da corruzione e violenza. Brian De Palma ha tratto da questo romanzo un film scegliendo di distendere su una linea retta un racconto che lo scrittore aveva costruito su moduli oscillanti nel tempo e sulla cronologia.

Leggi tutto...

Baciami piccina ···

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Baciami piccina ···

ImageRoberto Campanelli esordisce dietro la macchina da presa con un film che suscita qualche incertezza. Ad un primo approccio sembra un collage di citazioni di parti d’opere che hanno fatto la storia del nostro cinema e, in particolare, di quella della commedia italiana degli anni sessanta. Poi, leggendo i nomi degli sceneggiatori, Furio e Giacomo Scarpelli, ci si rende conto che l’intento era quello di rendere omaggio ad alcuni momenti alti della nostra cinematografia ricercando, proprio, la strizzata d’occhio con lo spettatore attento, che avrebbe subito riconosciuto i molti rimandi di cui il film è disseminato. Baciami piccina inizia con un riferimento a Il Federale (1961) di Luciano Salce, procede inanellando ricordi da Tutti a casa (1960) di Luigi Comencini, avanza con un brano che ricostruisce quasi identico il finale de La Grande Guerra (1959) di Mario Monicelli, si chiude con una dolorosa citazione del sesto episodio di Paisà (1946) di Roberto Rossellini.

 

Leggi tutto...

El Camino de San Diego

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
El Camino de San Diego

ImageSan Sebastian 27 settembre 2006. Carlos Sorin, che s’impose nel 1986 con La película del rey e che recentemente è tornato sulla cresta dell’onda con due film minimalisti, “Historias mínimas” e “Bonbón el perro”,  segue su questo nuovo percorso con una storia semplice, El Camino De San Diego, che da cinema minimalista passa a una sorta di documemto di finzione dove persone reali si esprimono spontaneamente senza dare mai l’impressione di avere lo spessore di personaggi. Tema: il carisma di Maradona rappresentato quasi in maniera magica attraverso le peripezie di Tati, giovane contadino della provincia di Misiones.

Leggi tutto...

The Tiger's Tail

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Tiger's Tail

ImageSan Sebastián, 23 settembre 2006. Scritto e diretto da uno dei piú importanti registi inglesi, il film parte da un segreto: il protagonista, manager affermato, non sa di avere un fratello gemello. Quando scopre di essere perseguitato da una persona che è il suo esatto doppio, va in crisi. Nessuno gli crede, né la moglie, né il figlio. Saprá dalla sorella di avere un gemello, ma sará troppo tardi perché l’altro, divorziato e disoccupato, scopre su una rivista di Vip di avere un gemello importante e decide di prenderne il posto.

Leggi tutto...

Antalya: 43mo Arancia d’Oro Film Festival – 2° Eurasia Film Festival

Stampa
PDF
Leggi tutto... 43mo Arancia d’Oro Film Festival d’Antalya – 2° Eurasia Film Festival.
Il Festival del cinema d’Antalya, città del sud anatolico turco, ha almeno due anime. La prima riguarda la sezione dedicata al film nazionale, che si tiene da ben 43 anni avendo acquistato, con il passare degli anni un’attrazione molto forte per i cineasti di questo paese, anche grazie a cospicui premi in denaro che partono da oltre 150 mila euro per il miglior film scendendo, in ogni caso, non sotto i 10 mila euro per le categorie quali migliore musica. Da due anni a questa parte, poi, alla competizione nazionale si è affiancato un festival, diviso in più sezioni, denominato Eurasia la cui ragione dovrebbe essere quella di gettare un ponte fra i cineasti dei due continenti. Anche in questo caso sostanziosi assegni accompagnano la consegna delle statuette dorate e argentate. In poche parole, una rassegna che dispone di consistenti risorse economiche, come hanno dimostrato le feste che hanno accompagnato la presentazione di tutti i film in concorso. Sono denari che arrivano da una lista di sponsor, in testa la società tedesca di supermercati real,-, anche se non mancano gli apporti della municipalità, una delle più ricche del paese grazie al richiamo turistico della provincia, una sorta di Rimini asiatica. La parte nuova della rassegna si è rivelata quella più debole e, anche se non sono mancati i titoli interessanti, è stata caratterizzata, in maggioranza, da opere già viste in altre manifestazioni internazionali come Cannes, Karlovy Vary, Berlino e via elencando.

Leggi tutto...

Nuovomondo ····

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nuovomondo ····

ImageNuovomondo porta la firma di Emanuele Crialese (Respiro, 2002), uno degli autori più promettenti del nuovo cinema italiano. Siamo agli inizi del secolo scorso, nel pieno della grande migrazione di contadini meridionali verso le Americhe. Salvatore Mancuso vende tutto per imbarcarsi con figli e madre verso gli Stati Uniti. Dopo un viaggio terribile arriveranno a Staten Island dove li attende una sezione degna di un campo di sterminio.

Leggi tutto...

Forever

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Forever

ImageSan Sebastián, 23 settembre 2006. Originaria di Lima, dopo studi al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Heddy Honigmann si trasferisce a Amsterdam. Nel 1978 ottiene la cittadinanza olandese e si specializza nel documentario producendo una quindicina di titoli negli ultimi vent’anni. In concorso a San Sebastián ha presentato Forever, un film sulla memoria girato al cimitero monumentale del Père Lachaise di Parigi. Si apre e si chiude con le note di Chopin, interpretate da Yoshino Kimura che a sette anni ha perso il padre che le aveva ispirato l’amore per la musica. Con interviste a persone incontrate al cimitero, il film illustra la forza del ricordo che perpetua l’immagine dei defunti attraverso il racconto e l’ammirazione di parenti e, nel caso di personaggi illustri, di appassionati.

Leggi tutto...