Capote: a sangue freddo ····

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Capote: a sangue freddo ····

ImageTruman Capote (1924 - 1984) è stato uno dei più interessanti romanzieri americani degli anni cinquanta e sessanta. Dai suoi libri sono stati tratti film di successo come A sangue freddo (In Cold Blood,1967) diretto da Richard Brooks e Colazione da Tiffany (Breakfast at Tiffany's, 1961) di Blake Edwards. Il primo di questi due romanzi è al centro del film che Bennett Miller ha dedicato allo scrittore e al suo difficile rapporto con la materia affrontata. A sangue freddo fu scritto fra il 1959 e il 1966, partendo dal massacro compiuto, nel Kansas, da due balordi che uccisero a fucilate i quattro membri di una famiglia. Lo scrittore visitò i luoghi, assistette al processo, procurò un avvocato agli assassini e li andò a trovare in carcere sino ad assistere all’impiccagione di uno dei due.

Leggi tutto...

Tre sepolture····

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre sepolture····

ImageLe tre sepolture, opera prima dell’attore Tommy Lee Jones, muove dall’uccisione, per spirito razzista e incapacità professionale, di un bracciante messicano da parte di un agente della polizia di frontiera. Siamo nella zona di confine fra Texas e Messico, un paesaggio solitario punteggiato da minuscoli paesini in cui la noia e il caldo la fanno da padroni.

Leggi tutto...

Il Cacciatore di teste ····

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il Cacciatore di teste ····

ImagePerdere il lavoro a quaranta anni è un dramma. Non importa se si è superqualificati e se si hanno alle spalle quindici anni di fedele servizio a direttori ed azionisti. Basta che riorganizzazioni e nuove opportunità in paesi poveri offrano la possibilità di maggiori utili e ci si trova in mezzo ad una strada. Cacciatore di teste (Le couperet) di Costantin Costa-Gavras racconta la storia di un ingegnere della carta messo alla porta pochi mesi dopo aver ricevuto un premio per la fedeltà e la perizia dimostrati in tre lustri di lavoro in azienda. Tre anni dopo è ancora alla ricerca di un lavoro, preda di una paranoia credente. E' uno stato mentale che lo porta a decidere di eliminare tutti i possibili concorrenti che hanno qualifiche migliori della sua. Per un gioco di coincidenze e colpi di fortuna, riesce ad ammazzare una decina di persone senza essere preso, anzi ottenendo, alla fine, un lavoro di gran prestigio.

Leggi tutto...

Munich ····

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Munich ····

ImageIl 5 settembre 1972, nel corso delle Olimpiadi di Monaco di Baviera, un comando dell’organizzazione Settembre Nero sequestrò undici atleti della squadra israeliana. Il giorno dopo, quando sequestrati e sequestratori erano già arrivati all’aeroporto della capitale bavarese, ci fu una sparatoria in cui morirono tutti gli ostaggi e gran parte dei terroristi. Steven Spielberg parte da quel massacro per raccontare che cosa avvenne negli anni immediatamente successivi, quando fu armata e finanziata una squadra di cinque agenti dei servizi segreti israeliani con l’incarico di rintracciare e uccidere gli undici finanziatori e organizzatori del sequestro. Il gruppo riuscì ad ammazzare la metà degli obiettivi che gli erano stati assegnati e perse tre membri, uccisi in vario modo dai palestinesi o vittime d’altri servizi segreti.

Leggi tutto...

Brokeback Mountain ···

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Brokeback Mountain ···

ImageBrokeback Mountain (La montagna di Brokeback) d’Ang Lee racconta una bella storia d’amore, tratta da un racconto d’Edna Annie Proulx (Norwich, 1935), al cui centro ci due cow boy e atleti di rodeo. In questo il film riprende un tema caro a quest’autore, quello dell’omosessualità, come dimostra il non dimenticato Hsi yen (Il banchetto di nozze, 1993). Il film è disteso su oltre quarant’anni, dal 1963 alla fine del secolo, e segue gli appuntamenti che i due si danno, in gran segreto, poche volte l’anno. E’ un’opera da forte taglio classico, ovviamente pro gay, e costruita con professionalità, ma senza eccessi di fantasia. La cosa migliore è, nella seconda parte, la descrizione della vita precaria povera di questi proletari.

Leggi tutto...

The New World ···

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The New World ···

ImageTerrence Malick è un regista davvero singolare. In trentadue anni d’attività ha diretto solo cinque film: La rabbia giovane (1973), I giorni del cielo (1978), La sottile linea rossa (1998) e questo The New World. Il tema è la storia d’amore, ambientata all’inizio del diciassettesimo secolo, fra un ufficiale inglese e la bella principessa indigena Pocahontas, quella stessa cui, nel 1995, la Disney ha dedicato un fortunato disegno animato. Il regista si muove su tre piani: la psicologia dei personaggi, affidata ad una serie di voci fuori campo non sempre misurate, il rapporto con il paesaggio e la riflessione sul rapporto fra due civiltà che si scontrano e attraggono. Un piano di lavoro complesso non sempre è gestito con la dovuta fermezza e la necessaria lucidità narrativa.

Leggi tutto...

Saw 2 ·

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Saw 2 ·

ImageDue anni or sono ha suscitato scalpore il successo di un film americano a budget ridotto, orrori truculenti e interpreti semisconosciuti che riuscì ad ottenere incassi considerevoli. S’intitolava Saw L’enigmista e portava la firma di Fame Can, un trentanovenne d’origine malese, ma attivo a Hollywood, che ci riprova, in veste di produttore esecutivo, con questo Saw 2 – La soluzione dell’enigma. La regia passa nelle mani di Darren Lynn Bousman, un coetaneo americano con la stessa passione dell’horror e del fantastico. Identica la situazione basata su un gruppo di persone chiuse in un edificio fatiscente senza sapere perché, che, per liberarsi, devono risolvere una serie d’enigmi ed evitare altrettante trappole mortali. Secondo una regola ferrea dai sequel horrorifici, crescono esponenzialmente sia i morti ammazzati, sia la quantità di sangue, sia la complessità dei marchingegni letali.

Leggi tutto...

Lady Henderson presenta ····

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lady Henderson presenta ····

ImageLady Henderson presenta (Mrs. Henderson presents) (voto 8) Stephen Frears (Piccoli affari sporchi, 2002; Due sulla strada, 1996; The Snapper, 1993; Le relazioni pericolose, 1988) offre, con Lady Henderson presenta, un esempio di buon cinema e una lezione di come sia possibile realizzare opere d’altissimo livello senza ricorrere a bilanci miliardari e a fantasmagorie di effetti speciali. La storia, basata su personaggi realmente esistiti, racconta la nascita, nel 1937, del londinese Windmill Theatre destinato a passare alle cronache per aver mostrato per primo nudi integrali femminili ed essere rimasto aperto, caso unico, nel corso della seconda guerra mondiale. Gli artefici di queste scelte furono la proprietaria, Laura Henderson, una matura ricca vedova che lo aveva comperato per capriccio, e un impresario ebreo d’origine olandese, Vivian Van Damm. Una coppia impossibile su cui il regista inglese costruisce un film che è un capolavoro di equilibrio fra ironia e malinconia, dramma e commedia.

Leggi tutto...

Lady Vendetta ····

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lady Vendetta ····

ImageLa scorsa stagione cinematografica è stato presentato un film che ha destato molte discussioni. Era Old Boy, del regista sudcoreano Park Chan – Wook, visto e premiato a Cannes 2004 fra le polemiche per la violenza, visivamente quasi intollerabile, che lo percorreva. A Venezia si è vista l’ultima fatica di quest’autore, Lady Vendetta (Chinjeolhan geumjassi), che già nel titolo rimanda ad un'altra opera di questo regista: Boksuneun naui geot (Comprensione per il signor Vendetta, 2002). Il filo rosso che percorre il suo lavoro è quello della vendetta per un gravissimo torto subito e le conseguenze di gesti riparatori che spesso sono crudeli quanto quelli commessi dai rei. In questo caso è una bella e giovane madre, costretta ad accollarsi il rapimento e l’uccisione di un bimbo dal criminale che li ha commessi e che ora minaccia di uccidere la sua figlioletta. Lei esce dalla galera dopo tredici anni, durante la detenzione ha assunto un aspetto angelico, che le ha permesso di giustiziare, senza essere scoperta, una lesbica violenta e punire varie altre soprafazioni a danno delle sue compagne di cella.

Leggi tutto...

Le luci della sera ····

Stampa
PDF
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le luci della sera ····

Image Con Le luci della sera (Laitakaupungin Valot) Aki Kaurismäki prosegue, con coerenza stilistica e testardaggine tematica, il discorso sull’ingiustizia e l’inaccettabilità della società capitalista, meglio di quella moderna senza aggettivi. Al centro del film c’è un personaggio solitario, silenzioso, destinato ad esser gabbato e deluso da tutti quelli che lo circondano. Koistinen fa con precisione il suo lavoro di guardiano notturno, sogna di mettere su un’azienda sua, ma è deriso ed emarginato dai colleghi. Un giorno incontra una donna che s’interessa a lui, ma lo fa solo perché complice di una banda che vuole svaligiare la gioielleria che sui sorveglia.

Leggi tutto...